Federazione Coldiretti Lombardia

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

11/10/2012 - N.2095

MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - RAFFICA DI FURTI NELLE CAMPAGNE DI MILANO E MONZA: SPARITI TRATTORI E GASOLIO PER MEZZO MILIONE DI EURO

Gasolio, trattori, apripista e scavatori. I furti nelle campagne milanesi e brianzole non si arrestano. Da una rilevazione della Coldiretti di Milano, Lodi, Monza e Brianza, nei primi nove mesi dell'anno, i ladri hanno messo a segno almeno una cinquantina di colpi per un valore complessivo di circa 500 mila euro. E' una stima provvisoria – spiega la Coldiretti Interprovinciale – basata sulle segnalazioni raccolte dai nostri uffici zona. Molti furti rimangono nell'ombra perché gli agricoltori non denunciano, ma dai dati in nostro possesso emerge la gravità di un fenomeno che pesa sulle tasche delle aziende già piegate dalla crisi economica e di redditività che sta colpendo l'intero settore.
 
A finire nel mirino dei malviventi sono soprattutto carburante e mezzi agricoli: dalle piccole motozappe e tosaerba alle macchine movimento terra. Le segnalazioni si concentrano nella fascia territoriale a nord della città di Milano, da ovest a est della Lombardia: da Castano Primo, Cuggiono e Turbigo (al confine con il Piemonte) fino alla zona della Martesana, passando da Rho, Magenta, Cesano Maderno e Villasanta. I capannoni isolati – continua la Coldiretti – sono i più esposti e vengono colpiti, in genere, durante la notte.
 
A Cristian Capoferri, imprenditore agricolo di 39 anni di Turbigo (Milano), è stato sottratto un trattore a cui era attaccata una trincia. Un colpo dal valore di 60mila euro: "Il mezzo era nel deposito, distante circa 500 metri dalla nostra abitazione. Probabilmente i ladri sono entrati dal retro dell'azienda, hanno scassinato il capannone e poi sono fuggiti su una strada secondaria attraversando un campo di mais. Grazie alle telecamere di un benzinaio della zona sappiamo che hanno agito intorno alle 22.30". Il trattore era stato comprato tre anni fa e Capoferri aveva finito di pagare le rate lo scorso dicembre. "Oltre al danno la beffa – ricorda ancora l'agricoltore –. Per scongiurare nuovi furti, abbiamo installato telecamere e sistemi di allarme: un investimento di cinquemila euro a cui si sommano le spese per il funzionamento. Altri trattori sono stati rubati nei comuni vicini: a Cuggiono e Arconate".
 
La refurtiva – spiega la Coldiretti di Milano, Lodi, Monza e Brianza – di solito prende le rotte verso i Paesi dell'est Europa. Il gasolio, invece, o viene riutilizzato dagli stessi ladri o viene rivenduto. "E' necessario presidiare ancora di più il territorio – spiega Carlo Franciosi, presidente della Coldiretti di Milano, Lodi, Monza e Brianza -. Servono sempre maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine, specialmente per le cascine isolate".